Agropoli: non solo Trentova

Agropoli, un tempo punto strategico del commercio della Magna Grecia, è un borgo marinaro cilentano a due passi da Paestum. La cittadina, dal punto di vista turistico, rappresenta una meta particolarmente suggestiva, sia d’estate che d’inverno: nonostante la sua fama di località balneare, dovuta anche e soprattutto alla Baia di Trentova, Agropoli ha davvero tanto altro da offrire.

Ti proponiamo un breve focus su tre luoghi simbolo di Agropoli che meritano di essere visti almeno una volta.

  • Il Centro Storico

Agropoli presenta un’interessante storia medievale: da fortezza saracena a feudo, insieme alla vicina Capaccio, e così via. Testimonianza di ciò è il centro storico della città, che costituisce un vero e proprio borgo medievale. Quest’ultimo è un punto d’interesse anche del Parco Nazionale del Cilento (link building: articolo parco nazionale del Cilento) e culmina nel suo celebre Castello Aragonese. Da lì potrai godere della vista panoramica che dà sulla costa di Agropoli.

  • Il Castello Angioino Aragonese

Il Castello Angioino Aragonese, noto anche come Castello Aragonese o Castello di Agropoli, è un must-see se hai intenzione di fare una capatina ad Agropoli. Al centro di esso è situata una piazza, elemento classico dei castelli dell’epoca medievale, in cui si svolgono diverse manifestazioni culturali nel periodo estivo.

  • Lungomare San Marco

Continuiamo a dare un piccolo sguardo alla storia medievale di Agropoli: all’epoca, la zona pianeggiante e prossima al mare costituiva un casale, tale Casale San Marco. Di certo, il lungomare di Agropoli, intitolato San Marco, è molto meno vintage rispetto alle attrazioni precedenti. Ti assicuriamo, però, che è ottimo da visitare al tramonto, specie d’estate, per poi raggiungere il centro storico.

C’è tanto da apprezzare e valorizzare nel territorio di Agropoli, dagli angoli di paradiso alla sua urbanistica che testimonia secoli di storia cilentana. Vieni a scoprirla!

CHIUDI
CHIUDI