I cieli di Paestum si riempiono di mongolfiere
La mongolfiera appartiene a quella categoria di oggetti di cui conosciamo – se tutto va bene – la definizione ma di cui, se ci chiedessero di descriverne l’esatto funzionamento, non sapremmo dire molto, che si tratti o meno di un oggetto appartenente alla sfera della quotidianità. No, noi di Camping Athena non vi giudichiamo se non lo conoscete; siamo brave persone, dopo tutto.

Per descrivere il funzionamento di una mongolfiera si fa uso di terminologie astruse come principio di Archimede e pallone aerostatico. La mongolfiera, non a caso, fa parte degli aerostati, ossia veicoli aerei che utilizzano gas per sollevarsi.

Un altro esempio di mezzo aerostatico è costituito dai dirigibili, ma oggi non abbiamo intenzione di parlare dello Zeppelin – né dei Led Zeppelin, sigh. Ciò che forse non sapete è che la mongolfiera è più popolare di quanto crediamo: sono numerose le foto della Cappadocia – googlare per credere – in cui esse sono ritratte; la mongolfiera, inoltre, è stata rivisitata nel film di animazione Up – quello che vi fa commuovere già dopo il primo quarto d’ora di film.

Il Festival
Bando alle ciance, in quel di Capaccio Paestum si svolge un vero e proprio festival dedicato alle mongolfiere, che per una settimana, dal 24 settembre al 2 ottobre, ruberanno la scena ai templi. L’evento si chiama Paestum Balloon e nella mente non può non partire 99 luftballons di Nena.

Questa del festival è un’altra occasione per far vivere, ai turisti così come alla stessa comunità locale, un’esperienza suggestiva e straordinarianon ordinario, che esce dallordinario, dal solito, dal normale o dal comune, si ringrazia Treccani – che senza alcun dubbio rimarrà impressa nei loro ricordi, come una polaroid ma senza che sbiadisca col passare degli anni.

Per una settimana, dunque, Capaccio Paestum non sarà solo beni culturali; non sarà solo i templi; non sarà solo il museo archeologico; non sarà solo la tomba del tuffatore. Per una settimana, Capaccio Paestum saluterà l’autunno in una maniera straordinariamente colorata.

E adesso?
Adesso non vi resta che mettere su 99 luftballons – se siete in possesso del 33 giri, tanto meglio – cercare il film di UP su Disney+, Netflix o qualsivoglia piattaforma di streaming –purché non vi diate alla pirateria informatica – e prenotare il vostro soggiorno al Camping Athena!

CHIUDI
CHIUDI