La Fee (Foundation for Environmental Education) ha ufficializzato in diretta streaming le Bandiere Blu 2020, il riconoscimento attribuito ogni anno per qualità del mare e dei servizi offerti nei centri costieri.

Anche quest’anno la Campania sale sul podio dopo la Liguria e la Toscana riconfermando il suo bronzo con ben 18 vessilli. Fondamentale l’apporto delle spiagge della provincia di Salerno per raggiungere questo traguardo. Infatti ben 14 località salernitane possono orgogliosamente fregiarsi di questo titolo.

Quest’anno più che mai l’assegnazione delle bandiere blu è particolarmente sentita.

“Stavolta – spiega Claudio Mazza, presidente Fee – celebriamo una Bandiera Blu particolare, ancora più emblematica degli scorsi anni: è un simbolo di ripresa e speranza per il settore balneare del nostro Paese”.

La meravigliosa città di Capaccio Paestum ha ottenuto anche quest’anno il riconoscimento di Bandiera Blu per le seguenti località: Licinella, Varolato, La Laura, Casina D’Amato, Torre di Paestum, Foce Acqua dei Ranci. Capaccio Paestum ottiene la Bandiera Blu da sei anni consecutivamente.

E nella serata di giovedì 2 luglio scorso nello splendido scenario della piazzetta Basilica a Paestum si è tenuta la tradizionale cerimonia di consegna delle Bandiere Blu agli stabilimenti balneari del territorio.

L’evento è stato organizzato nel pieno rispetto delle disposizioni da Covid-19. Il sindaco Alfieri non ha voluto rinunciare a perpetrare la tradizione, per omaggiare e ringraziare tutti gli stabilimenti balneari della zona che contribuiscono ogni anno a raggiungere questo traguardo, migliorando i servizi e la sicurezza offerti, la qualità delle acque, incentivando l’educazione e l’informazione ambientale.

Anche quest’anno il Camping Athena ha potuto ricevere questo importante vessillo. Fieri e onorati di ricevere questa bandiera, che rappresenta tutto il nostro impegno per garantire qualità, sicurezza e acque cristalline ai nostri ospiti.

Apri la chat
Hai bisogno di aiuto?