Un soggiorno al Camping Athena ti dà la possibilità di scoprire ed esplorare una delle zone più belle e incontaminate della Campania: il Cilento. Dolci colline, coste frastagliate, calette e scogliere, piccoli borghi affascinanti, arte e storia, spiagge mozzafiato, mare insignito del fregio Bandiera Blu per il grande rispetto dell’ambiente tipico di questi luoghi.

Attrazione e divertimento per tutti i gusti: escursioni, sentieri naturali, gite in barca, diving center, stabilimenti balneari, area sosta camper, maneggi, divertimento per i più piccoli, cucina gustosa e dai sapori tipicamente mediterranei.

Il territorio del Cilento rientra nel parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, che ha lo scopo di tutelare il ricco patrimonio naturalistico della zona.

Le aree archeologiche di Paestum e Velia, per tutti gli amanti della storia della Magna Grecia.

Punta Licosa, la cui leggenda vuole che sia nata da un amore non corrisposto: la sirena Leucosia, disperata, decise di lanciarsi dalla rupe e il suo copro prese poi le forme dell’isola di Licosa.

Castellabate, uno dei borghi più belli di Italia, tra colline, borgo medievale e area marina incontaminata di Santa Maria, protagonista del fil “benvenuti al Sud” con Claudio Bisio e Alessandro Siani. “Qui non si muore” disse Gioacchino Murat nel 1811 e la frase è incisa su una targa in pietra all’interno del borgo medioevale.

Acciaroli, caratteristico borgo di pescatori in cui Hemingway soggiornò più volte traendo ispirazione per il suo romanzo “Il vecchio e il mare”. Acciaroli fa parte del comune di Pollica, un paese di grande interesse storico e culturale. Al comune di Pollica appartiene anche Pioppi, con il suo Museo vivente della Dieta Mediterranea.

Percorsi speleologici con le grotte di Pertosa-Auletta, l’unico sito speleologico in Europa dove è possibile navigare su un fiume sotterraneo, addentrandosi verso il cuore della montagna, e le grotte di Castelcivita, un complesso di cavità carsiche particolarmente ricche di stalattiti e stalagmiti dalle mille forme.

Sentieri religiosi come la certosa di S. Lorenzo, anche conosciuta come certosa di Padula, uno dei posti più belli della provincia di Salerno, dallo stile architettonico prevalentemente barocco.

Percorsi montani, con il monte Cervati (nel territorio comunale di Sanza), il più alto della Campania con i suoi 1899 metri, un ambiente carsico, con inghiottitoi, sorgenti freschissime e corsi d’acqua temporanei.

Meritò una citazione da parte di Virgilio nell’Eneide, Capo Palinuro, terra di antichi miti e grande bellezza, location di famosi film, come Gli Argonauti, Ercole alla conquista di Atlantide, Wonder Woman, Vacanze d’estate del 1985, Provocazione fatale del 1990 e Noi credevamo di Martone. Realtà e mito si fondono in questa terra suggestiva, che prende il nome dal nocchiere di Enea, che caduto in mare, lasciò alla località il suo nome. Mare, spiaggia, la famosa Grotta Azzurra, coste rocciose, tour in barca, rinomati ristorantini in cui scoprire profumati tesori gastronomici.

Non dimentichiamo la suggestiva cascata dei Capelli di Venere, che nasce dalle acque del Rio Bussentino. Si chiama così in onore alla rigogliosa pianta denominata “capelvenere” che caratterizza l’oasi.

Potremo parlare per ore del Cilento, ma non vogliamo svelarvi tutti i nostri assi nella manica. Stay tuned.

CHIUDI
CHIUDI